the mill and the cross

Fotogramma del film

Fotogramma del film

Comunicare con le immagini, utilizzando le tecnologie per fare dell’arte un godimento estetico, persino scarno sul piano spettacolare. Tutto questo – e molto altro, in verità – è The Mill and the Cross (I colori della passione, in Italia) di Lec Majewski. Mi tornava alla mente “Sogni” di Akira Kurosawa dove c’è un esperimento simile. Per inciso, anche in quel film al centro dell’episodio c’è un pittore olandese – Vincent Van Gogh, e il suo quadro “Campo di grano con volo di corvi” (curiosamente, Van Gogh è li interpretato da Martin Scorsese, in una delle sue rare prove d’attore).
Qui il tema visivo è “La salita al Calvario” di Peter Bruegel. E’ lo sfondo, il contesto e il pretesto stesso del film. Un film filosofico su un opera di un pittore filosofo. La grandezza e l’incanto, la tragicità, la crudeltà, “la banalità del male”, sono raccontati dalla grande tela del pittore, attraverso la rivisitazione del regista polacco, coi nostri occhi rapiti e ammirati a bere immagini e colori in un tempo indefinito, che collega il passato mitico al presente, passando per una età di mezzo, dove i romani sono gli spagnoli, altrettanto feroci. Cosa altro dire?  Siamo davanti a cinema “epico”. La storia è arcinota: la passione di Cristo. La passione di un qualunque uomo, povero, debole, davanti al potere, all’arroganza. Un Cristo incarnato ancora una volta, non regale, non della stirpe di Davide, uno qualunque: carne miserabile e reietta.

La salita al Calvario di Peter Bruegel, 1564

La salita al Calvario di Peter Bruegel, 1564

Forse un’opera troppo estetizzante per qualcuno, ma certamente grande cinema. A più di un anno dall’uscita ho acquistato il DVD (non l’avevo visto in sala) e ho arricchito il mio “immaginario” di forme sublimi e di autentica poesia visiva. Per me, sul tema, il più grande film dopo “Il Vangelo secondo Matteo” di P.P. Pasolini.

I-colori-della-passione-gall1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...