schedario

EFFETTO NOTTE

Titolo originale La Nuit américaine
Paese di produzione FranciaItalia
Anno 1973
Durata 115 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia François Truffaut
Soggetto François Truffaut
Sceneggiatura François TruffautJean-Louis RichardSuzanne Schiffman
Produttore Les Films du Carrosse, PECF, PIC
Fotografia Pierre-William Glenn
Montaggio Yann Dedet
Musiche Georges Delerue
Scenografia Damien Lanfranchi
Costumi Monique Dury
Trucco Fernande Hugi e Thi-Loan Nguyen
  • Film sul cinema, sulla finzione e sulla realtà, dove il regista è il regista (quindi non recita, o no?) ma con un altro nome; dove il tempo corre veloce e poi è il tempo reale che viviamo noi spettatori; dove un attore vero che interpreta un attore che recita il ruolo del padre, parla di un episodio vero capitato ad un altro attore, vero… dove il burro non è quello che dovrebbe essere ma quello che diventa, in un film dove nulla è quello che deve essere; dove la moglie del personaggio X è un’attrice che interpreta il ruolo di una moglie vera che gelosa del marito sta sempre in scena e alla fine spara a zero sull’ambiente equivoco, quindi falso, del cinema… e così via.

locandina italiana effetto notte

——————————————————————————————————————————————————–

LO STATO DELLE COSE

Titolo originale Der Stand der Dinge
Lingua originale inglesefrancese
Paese di produzione Germania OvestPortogallo,USA
Anno 1982
Durata 125 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Wim Wenders
Sceneggiatura Robert KramerWim Wenders
Produttore Chris SievernichPaulo Branco(produttore associato)Pierre Cottrell (produttore associato)
Casa diproduzione Gray City, inc., V.O. Filmes, Road Movies GmbH, Wim Wenders Produktion, PRO-JECT Filmproduktion
Fotografia Henri AlekanFred Murphy
Montaggio Barbara von WeitershausenJon Neuburger (assistente)Danny Fisher (assistente) (e Peter Przygodda, ringraziato nei titoli di coda per l’aiuto)
Musiche Jürgen Knieper
  • Che film è “Lo stato delle cose”? Se “Effetto notte” ci racconta qualcosa del cinema, della realizzazione di un film dal punto di vista di un regista in modo scanzonato e intrigante, Wenders nel suo film ci mostra l’atmosfera di una realtà sopra le righe, di un mondo che, come nello pseudo film di fantascienza che il regista sta girando, ha qualcosa di irreale, di lontano (o almeno, così appare ai miei occhi). I rapporti umani  sono come  rarefatti, sopraffatti da quella strana atmosfera, che a tratti è come azzerata dalle ambientazioni urbane di una città come Lisbona, dove il film è ambientato. Proprio le immagini, la fotografia è, secondo me, protagonista del film. In fondo cosa vuole più di ogni altra cosa un “autore” di cinema? Fare un film bello. E un film è bello nel senso più autentico, se le immagini lo sono…

fotogramma da "lo stato delle cose"

locandina originale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...